Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Eventi

Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Presentazione del libro “Custodi erranti” di Matteo Luciani

25 Gennaio 2018, 18:00 - 20:00

Questo libro racchiude in sé un inedito progetto fotografico, durato tre anni, che racconta una breve (ma al contempo lunghissima) storia sul difficile rapporto tra il lupo e la pastorizia e sulle possibili strategie per una coesistenza duratura, in cui entra in gioco anche il cane Pastore Maremmano Abruzzese.
Una storia in cui lupi e uomini non sono documentati in maniera separata, ma come due vite parallele che si incontrano e che condividono tra loro molto più di ciò che si è portati a pensare, in un contesto ambientale ricco di personaggi e di luoghi straordinari.
Tutte componenti legate tra loro da un filo, che potrebbe spezzarsi con grande facilità.
Una scommessa e un contributo per le presenti e future generazioni, nel valorizzare, riavvicinarsi e vivere personalmente il nostro straordinario patrimonio naturalistico (dal quale noi tutti dipendiamo) e nel risolvere importanti problematiche che riguardano la coesistenza tra il lupo e alcune antiche attività umane legate all’ambiente in cui questo straordinario e indescrivibile predatore vive e ha vissuto per millenni.

Dalla prefazione di Luigi Boitani: “Un esempio raro di dedizione ad un sapere antico che, purtroppo, sta lentamente svanendo. Mi auguro che questo libro lasci una traccia indelebile in tutti i lettori”.

Alcune delle foto all’interno del libro hanno avuto riconoscimenti internazionali come la pubblicazione e il premio al concorso fotografico internazionale “Nature Images Awards” indetto dalla rivista francese “Terre Sauvage” e dalla IUCN (Unione Mondiale per la Conservazione della Natura).

Matteo Luciani è nato a Roma nel novembre del 1988. Da sempre affascinato dalla complessità e dalla bellezza della natura, decide di conseguire un percorso universitario triennale e magistrale in Ecologia.
Per poter comprendere al meglio ciò che legge sui libri universitari e sulle guide naturalistiche, si reca spesso in diverse località dell’Appennino centrale. Durante le sue passeggiate sente il bisogno di immortalare la diversità e la bellezza dalla quale era circondato; così decide di acquistare la sua prima macchina fotografica, senza sapere che la fotografia sarebbe diventata, da lì a breve, parte integrante della sua vita.
Con il tempo, la fotografia gli ha permesso di inglobare argomenti diversi ma strettamente correlati tra loro e che insieme rappresentano la base di alcuni suoi progetti fotografici.
Uno degli obiettivi principali che traspare dai suoi lavori è quello di far riavvicinare l’uomo, con un approccio curioso, rispettoso, entusiastico ma soprattutto coscienzioso, al contesto naturale, semi-naturale e sociale dal quale egli dipende.

Scarica l’invito

invito

invito

Dettagli

Luogo:
Museo Civico di Zoologia
Orari e partecipanti:
Inizio ore 18.00
Costo e prenotazione:
Ingresso libero fino ad esaurimento posti
Altro:
Promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, con i servizi museali di Zètema Progetto Cultura

Organizzatore

Museo Civico di Zoologia (Carla Marangoni)
Telefono:
+39 060608
Email:
carla.marangoni@comune.roma.it